Abbigliamento contraffatto

pag-4-merce-contraffattaCASALE – Nella mattinata di martedì 14 dicembre la Polizia di Stato del Commissariato di Casale Monferrato, unitamente ad alcuni equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine di Torino, su pianificazione Dipartimentale posta in essere nel corso del Tavolo Tecnico Permanente tenuto ogni settimana,  attività predisposta con ordinanza del Questore di Alessandria, effettuava controlli nelle vie e piazze del centro cittadino, per monitorare e contrastare il fenomeno dei “parcheggiatori abusivi”, dediti anche alla vendita di materiale contraffatto o di imitazione.
Nel corso del servizio sono state identificate una trentina di persone, alcune delle quali di origine straniera, in regola con il permesso di soggiorno e sottoposti a controllo una decina di veicoli.
Nel primo pomeriggio, con la prosecuzione del servizio dedicato, in Corso Giuseppe Verdi era sottoposto a controllo di Polizia un’autovettura FIAT Marea, condotta da E.R., cittadino del Marocco, di anni 37, anch’esso in regola con il permesso di soggiorno. All’interno del veicolo erano rinvenuti un centinaio di capi di abbigliamento, scarpe e accessori, in gran parte riproducenti note “griffe” di case famose quali: Moncler, Saucony, Woolrich, Nike, North Sails ed altre.
La persona era accompagnata in Commissariato ove, quanto rivenuto, era sequestrato; il medesimo era denunciato per i reati di illecita introduzione e messa in vendita di materiale contraffatto e ricettazione.

FacebookTwitterGoogle+Condividi