bagna-cauda

«Bagna Cauda Day» dal 25 al 27 novembre

CASALE – Giungerà anche a Casale e sull’intero territorio monferrino il “Bagna Cauda Day 2016”, evento organizzato dall’Associazione Astigiani ormai da alcuni anni, con una risonanza pressoché mondiale e forte dei ben 12.800 coperti registrati lo scorso anno attraverso la degustazione della Bagna Cauda, portatrice di sana aggregazione e di conoscenza delle tradizioni locali enogastronomiche e della cultura popolare.  Ad ospitare  l’evento a Casale saranno gli storici torrioni del Castello dei Paleologi, la “porta” del nostro territorio che nel week end dal 25 al 27 novembre accoglierà cinque gli appuntamenti conviviali in cui apprezzare la bagna cauda, accompagnata dai vini del Monferrato: il venerdì sera, il sabato a pranzo e cena e la domenica a pranzo e cena. I commensali gusteranno nell’antica fortezza la bagna cauda “come Dio comanda” ricetta proposta dalla Cucina della Corte dei Paleologi del Relais Palazzo Paleologi di Lu, socio del Consorzio, su coordinamento gastronomico di Marco Bui. Gli ospiti saranno immersi in un’atmosfera lieta e festosa, in un castello animato e popolato ad hoc, accolti dalla Monferrina, figura creata dall’artista Emanuele Luzzati in collaborazione con Elio Carmi per il Consorzio Mon.D.O., e da Madama Bagna Cauda, ideata dalla Pro Loco di Mombello per l’omonima manifestazione. Il momento clou è atteso per la serata di sabato 26 Novembre quando a mezzanotte avverrà lo scambio del “Bacio in corte” nel cortile del Castello, in contemporanea con il “Bacio di Mezzanotte” di Asti. Un momento che unirà i tanti che in Monferrato e nel mondo brinderanno in contemporanea alla vita e alla bagna cauda. La domenica, presso la corte del Castello, sarà possibile acquistare, a Km 0, i frutti della  terra e  i prodotti della tradizione monferrina per riproporre a casa propria la bagna cauda.
L’evento Bagna Cauda Day è promosso da Mon.D.O. con il patrocinio e la  collaborazione del Comune di Casale Monferrato, del Centro di Formazione Professionale CIOFS/F.P. Piemonte.  All’evento saranno presenti alcuni allievi dell’Istituto Alberghiero IPSSEOA “S. Ronco”, di Trino e  parteciperanno anche i produttori e le aziende del territorio, i soci e non del Consorzio Mon.D.O. e l’Enoteca Regionale del Monferrato. La manifestazione sarà realizzata anche in collaborazione con l’Associazione degli Amici del Palio dell’Oca Bianca del Comune di Quargnento,  il gruppo musicale Accordi Disaccordi, il Collettivo Teatrale e  il gruppo moranese “I Senza Vergogna”.  Contestualmente i visitatori nel week end potranno scoprire il Monferrato le sue eccellenze culturali e turistiche, dalla piana alla collina dove li attenderanno gli Infernot del sito Unesco, patrimonio Mondiale dell’Umanità, memoria della tradizione popolare monferrina e  unicità  architettoniche.  Sarà possibile gustare la bagna cauda nei borghi collinari del Monferrato presso: Il Bagatto (Grazzano Badoglio), Bar di Sotto (Fubine), Il Cantico dei Capperi (Fubine), La Casaccia (Cella Monte), Cascina Gasparda (Olivola), Castagnoni (Rosignano Monferrato),  Ristorante di Crea (Serralunga di Crea), Crealto (Alfiano Natta), Da Geppe (Castagnole Monferrato), Infernot – La cantina del Paradiso (Serralunga di Crea), Infernot Zavattaro (Ozzano), Kilometro Zero (Ozzano), Locanda dell’Arte (Solonghello), Pro Loco Moncalvo (Moncalvo), Pro Loco Montemagno (Montemagno), Pro Loco Ozzano (Ozzano), Rocca di Camagna (Camagna Monferrato), Osteria del Rooster (Montemagno), Sarroc (Vignale Monferrato) e Serra (Odalengo Piccolo). Info e prenotazioni al Bagna Cauda Day di Casale: mondo@monferrato.org o il 331-3291692 (da martedì a domenica, dalle 15 alle 18).

FacebookTwitterGoogle+Condividi