Archivi categoria: Calcio

Casale: subito al lavoro. Giovedì l’amichevole con la Junior

CASALE – Una ripresa delle attività che vedrà il Casale impegnato in un interessante testa-coda potendo sfruttare il fattore Natale Palli. Domenica 8 gennaio per la prima di ritorno arriva la capolista Chieri del grande ex Walter Junior Messias, poi tre giorni dopo, sempre fra le mura amiche, si recupera la gara con il fanalino di coda Legnano che era stata rinviata il 18 dicembre per nebbia. I nerostellati di mister Ezio Rossi chiuderanno la settimana di fuoco con la trasferta a Venegono Superiore contro il Varesina. Squadra che dopo la sosta natalizia torna in azione da domani con una seduta di allenamento. Il 29 preparazione mattutina in palestra e amichevole al pomeriggio al Bianchi contro la Junior di Prima Categoria. Doppia seduta il 30 a Terranova e ancora al lavoro nella mattinata dell’ultimo dell’anno. Poi sosta per le festività di Capodanno con ripresa della preparazione dal 3 gennaio con settimana tipo. Hanno recuperato, anche se manca ancora la giusta condizione fisica, sia Parente che Labano, Sinato sta lavorando sia in palestra che sul campo, con rientro da metà gennaio, mentre resta ancora fermo al palo Kerroumi. Il giocatore è seguito anche dai sanitari della Juventus, ma non si riesce a superare un problema legato ad una formazione ossea sul ginocchio che, a dire del ragazzo, continua a provocargli dei dolori molto fastidiosi. A questo punto risulta sempre più complicato un suo rientro in squadra. Non sarebbero previste operazioni in ingresso. Nel frattempo la società ha lanciato una nuova iniziativa rivolta alle aziende del territorio che affiancano i colori nerostellati. Si tratta di un pacchetto di mini-abbonamenti per le gare interne del girone di ritorno che vedrà in azione al Palli ben cinque delle prime sei formazioni che guidano la classifica. La squadra di Rossi potrebbe così essere l’ago della bilancia per chi vuol  centrare il prestigioso passaggio in Lega Pro.

Roberto Saracco

FacebookTwitterGoogle+Condividi

Premio Liedholm a mister Claudio Ranieri

CUCCARO – Non è la prima volta che Claudio Ranieri viene a Cuccaro. C’era già venuto nove anni fa in occasione dei funerali di Nils Liedholm. Non poteva essere assente durante l’ultimo saluto al suo mister, quello che lo fece esordire nella Roma nel 1973-74, quando il “barone” subentra a fine campionato a Manilo Scopigno, esaudendo il suo sogno di giocare con la maglia della “sua” Roma. Anche la grande onesta intellettuale che possedeva l’allenatore svedese ha lasciato un grande segno nella vita e nella carriera di Claudio Ranieri. Quei valori che ancora oggi il tecnico del Leicester cerca di infondere nei suoi ragazzi. E anche per questo la commissione che assegna annualmente il Premio Liedholm ha scelto lui. Ieri a mezzo giorno Ranieri è tornato a Cuccaro, l’ha fatto per ricevere quel premio intitolato al suo grande mister, fortemente voluto dalla famiglia del Barone per ricordarne la figura.

Dopo le presenze nella Roma, Ranieri scelse un’altra maglia giallorossa, quella del Cagliari dei miracoli. Con il Barone ci rimase poco, eppure tra tutti i premiati iscritti nell’albo d’oro, forse è quello che per caratteristiche tecniche ed umane ci assomiglia di più. Lo conferma la motivazione del premio che gli è stato consegnato, “per i valori di sobrietà, stile ed eleganza mantenuti nel tempo, uniti all’altissima professionalità dimostrata nella lunga carriera, coronata da un’impresa sportiva di valore assoluto». Il riferimento è ad una delle più belle favole del calcio moderno, quella del Leicester. Ma, come detto, a colpire maggiormente la giuria del premio, sono state le doti umane, lo stile, l’eleganza e la correttezza del condottiero dei “foxes”.

Prima di lui il premio Liedholm è stato assegnato anche ad altri grandi del calcio mondiale, come Carlo Ancelotti, Vincente Del Bosque, Michel Platini, Paolo Maldini e Roberto Donadoni. E’ stato il figlio del Barone, Carlo Liedholm, a consegnare il premio a Villa Boemia. Nel pubblico tanti addetti ai lavori e uomini di calcio, oltre alla firma di Gazzetta dello Sport Alberto Cerruti, e alla voce narrante del premio Nicola Roggero di Sky. Tra il pubblico anche il monferrino Agostino Tibaudi, preparatore atletico della Sampdoria ed ex collaboratore di Ranieri.

Casale da sogno – Junior: è subito derby!

CASALE – E’ un Casale che fa sognare i tifosi quello che domenica ha piegato l’ambizioso Gozzano, con una zampata di bomber Sinato, e adesso affronta in trasferta la pericolosa Fulgor Caratese del presidente Michele Criscitiello, direttore di SportItalia. La vetta dista solo tre punti. Prenderà il via domenica anche il campionato di serie A2 Citroen, che vede la Novipiù Casale impegnata nel girone Ovest. Sarà un avvio subito impegnativo per i ragazzi di coach Ramondino che affronteranno al Biella Forum il primo derby stagionale contro l’Angelico (palla a due alle ore 18). In precampionato tanti luci, e qualche ombra, con quattro successi e altrettante sconfitte, ma l’impressione è che la squadra sia in grado di regalare grandi emozioni con il ciclone Tolbert già beniamino dei tifosi rossoblù.
Biella da sempre ostile alla Junior che non ha mai vinto in stagione regolare. L’unica affermazione in trasferta risale a gara 4 dei playoff 2014/15, quando i rossoblu espugnarono il Forum 76-80.