Cemento nell’identità del Monferrato: nuovo Cd

CASALE – E’ stato rinnovato in questi giorni il Consiglio Direttivo dell’Associazione culturale “Il Cemento nell’Identità del Monferrato Casalese”. Maria Consolata Buzzi, Presidente; Carlo Gioria – Comune di Casale, Vice Presidente; Vincenzo Amich – Comune di Coniolo, Vice Presidente; Consiglieri: Davide Fabbri – Comune di Ozzano, Carlo Piazza, Giorgio Rondano – Comune di Camino e Loris Barbano; Segretario Gian Mario Rossino, Tesoriere Fiorenzo Borreani e Revisore dei conti Alberto Riccio.

L’Associazione nacque il 22 aprile 2006 con l’obiettivo di creare una stretta collaborazione tra entità diverse: singoli cittadini, aziende, comuni, università, su un progetto comune di grande contenuto storico e culturale, fortemente voluto da tutti gli attori e legato alla valorizzazione del territorio a cui gli attori stessi appartengono, e nella sua attività ormai decennale ha realizzato una mappatura dei siti industriali e minerari del territorio, segnalandone alcuni con totem esplicativi. Sono stati creati un sito internet (www.ilcemento.it) e una pagina Facebook e l’Associazione si propone per arricchire l’offerta turistica della città di Casale e del territorio circostante, con una proposta culturale molto ricercata a livello europeo.

Tra i progetti e le attività in programma per il 2016 la “Giornata Nazionale sulle Miniere”, che si svolgerà il 29 maggio, la risistemazione e la valorizzazione del Paraboloide quale simbolo della storia dell’industria del cemento e la stipulazione di una convenzione con il Politecnico di Torino per dare la possibilità ai futuri architetti e ingegneri di studiare il nostro territorio.

FacebookTwitterGoogle+Condividi