pistola-carabinieri

Girava in centro con una pistola carica

CASALE – Girava di sera per le vie del centro con in tasca una pistola, con colpo in canna. Dopo la segnalazione di alcuni passanti è stato bloccato ed arrestato dai carabinieri. Ora è agli arresti domiciliari. E’ Flavio Roccheri, 54 anni, tossicodipendente, residente a Casale. Domenica sera al centralino dei carabinieri della Compagnia di Casale è giunta una telefonata che segnalava la presenza in centro di una persona che sembrava potesse armeggiare una probabile arma.
E’ subito scattato l’allarme con l’intervento della pattuglia del Nucleo radiomobile dei Carabinieri.
In breve Roccheri è stato individuato in via Garibaldi, in prossimità di piazza Castello, e in breve è stato fermato e bloccato. Non ha opposto alcuna resistenza ed è stato arrestato in flagranza di reato. L’arma, una pistola calibro 7,65, con matricola abrasa. Era custodita all’interno di una tasca del giaccone. Era munita di sei colpi, di cui uno in canna. Addosso aveva anche un secondo caricatore vuoto. Nel corso della perquisizione sono stati trovati anche 10 grammi di stupefacente (hashish), sequestrati unitamente all’arma. L’ulteriore perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire e sequestrare altri due caricatori, 30 cartucce calibro 7,65 e due canne di ricambio. Sono in corso accertamenti per stabilire la provenienza della pistola e se è stata utilizzata per compiere azioni criminose. L’arrestato è stato tradotto in carcere a Vercelli. Nella mattinata successiva il giudice per le indagini preliminari ha convalidato l’arresto ed ha disposto gli arresti domiciliari nella sua residenza in via Mellana a Casale. Una vicenda che grazie al tempestivo intervento dei militari dell’Arma si è conclusa nel migliore dei modi.

FacebookTwitterGoogle+Condividi