Centini

I “centini” con lode raccontano la loro maturità

LE INTERVISTE COMPLETE A TUTTI I RAGAZZI CHE HANNO CONSEGUITO 100 E LODE ALL’ESAME DI MATURITA’ NEL  NUMERO DI GIOVEDI’ 13 LUGLIO DE “LA VITA CASALESE”

Classe 3ªACL – Alunni ammessi all’Esame di Stato 21 – tutti promossi: Matilde Clara Berta 70/100, Raffaele Bilello 64, Martina Bonelli 100 e Lode, Michele Bonicelli 65, Martina Bortoloni 100, Edoardo Cantamessa 84, Giorgia Cerchio 88, Lorenzo Chiariello 80, Cecilia Conte 100 e Lode, Elena Dell’Oste 91, Alberto Giambelli 80, Hygerda Guma 100, Beatrice Mare 92, Franceca Padovan 78, Federico Pradissitto 95, Andrea Raviola 76, Chiara Riviera 100, Davide Salvaneschi 75, Giovanni Santopietro 65, Giorgia Sapuppo 92, Alice Sida 80.

Cecilia Conte, 3ªA, 100 e lode: «La lode è stata una sorpresa anche se l’esame è andato secondo le mie aspettative. La terza prova è stata più difficile del previsto, mentre la seconda prova l’ho affrontata senza difficoltà. Siamo stati fortunati perché era un brano di Seneca, un autore che abbiamo studiato molto durante l’anno. Ora mi godrò il regalo per la lode, un viaggio ad Amsterdam con il mio ragazzo, poi mi metterò di nuovo sui libri per preparare l’esame di ammissione alla facoltà di Medicina a Pavia».
Martina Bonelli, 3ªA, 100 e lode: «Il voto ha rispettato il percorso scolastico e anche l’esame è passato senza grandi sorprese. Anche se ho seguito studi classici probabilmente sceglierò un percorso scientifico. L’ipotesi più accreditata è matematica che da sempre è una mia passione. Ora un po’ di meritato riposo al mare, poi ancora un po’ di spiaggia con le amiche e, quando tornerò, partirò con i miei genitori per un tour in una città d’arte, anche se dobbiamo ancora decidere la destinazione».
Martina Bortoloni 3ªA, 100: «Sinceramente pensavo fosse più difficile. La seconda prova è andata meglio delle aspettative. Ho sempre avuto una buona media e sapevo di poter raggiungere un voto alto ma non mi aspettavo il 100. Ora un po’ di vacanza e poi sui libri per preparare il test di ammissione a Medicina a Pavia».
Hygerda Guma 3ªA, 100: «L’esame? Me lo aspettavo un po’ più difficile, ma ero molto preparata e sono riuscita a superarlo senza difficoltà. Sapevo di poter raggiungere il 100 ma non era scontato, quindi sono molto contenta. Anche se arrivo da un percorso classico, per il futuro pensavo di dedicarmi ad una materia scientifica, tipo medicina. Ora un po’ di vacanza e poi di nuovo sui libri per preparare i test di ammissione all’Università».
Chiara Riviera 3ªA, 100: «L’esame è andato molto bene, soprattutto grazie alla seconda prova. E’ uscito un autore che durante l’anno abbiamo studiato molto, soprattutto grazie alla professoressa Giachino. Fondamentale è stata anche la preparazione della Commissione che è riuscita a mantenere un ambiente molto rilassato, senza pressioni. Questo sicuramente ha contribuito a far andare bene l’esame a me, ma anche ai miei compagni. Ora mi riposerò un po’, ma poi mi rimetterò sui libri per preparare l’esame di selezione alla facoltà di Biotecnologia di Pavia».

FacebookTwitterGoogle+Condividi