Prima - Junior

Novipiù: la rimonta continua

REGGIO CALABRIA – Era una partita di fondamentale importanza quella che si è giocata al PalaCalafiore tra Viola Reggio Calabria e Novipiù Casale e che i rossoblù sono riusciti a portare a casa per 60-67, chiudendo sempre in vantaggio ogni quarto e facendo registrare tre giocatori in doppia cifra e una quasi doppia doppia per Tolbert (16 punti e 9 rimbalzi).
Il canestro di Natali apre la partita, ma Caroti ci mette un attimo e dall’arco piazza la prima tripla della partita: dopo 3’ è 3-5 per la formazione casalese complice la tripla di Martinoni. Casale alza fin da subito la difesa, ma la Viola prova a spingere in attacco con Radic, ma arriva la risposta di Tolbert (5-7). Le due squadre continuano a rimanere appaiate, è Natali che prova a dare la scossa giusta dai 6.75 metri, ma arriva ancora Radic a tenere i suoi a contatto, complici anche qualche tiro di troppo respinto dal ferro casalese (9-12). Nikolic e Fabi si rispondono dalla media distanza, ma la Novipiù prova ancora l’allungo con il gioco da tre punti di Severini: ma è Radic a chiudere il quarto 15-16.
Il secondo periodo vede in avvio il canestro di Tolbert e una Novipiù che difende con la giusta aggressività: ancora Tolbert e la Junior si porta sul 15-20 dopo 3’. La Viola non riesce a trovare il canestro e Blizzard ne approfitta per far muovere la retina rossoblu: è Fabi il primo dei reggini ad andare a segno (18-22), ma è ancora Natali a realizzare dall’arco. Guariglia vola a canestro e Martinoni ribatte prontamente da sotto canestro: Baldassarre realizza entrambi i liberi ed è ancora Blizzard ad andare a canestro, tenendo i suoi sul +7 (22-29). Valentini si fa subito trovare pronto dai 6.75 metri, ma Fabi realizza ancora prima dalla media e poi dalla lunga distanza: il gioco da tre punti di Blizzard tiene Casale in vantaggio. Valentini e Caroti si rispondono a suon di triple, ed il libero di Valentini a mandare le squadre negli spogliatoi sul 32-39.
I primi due minuti del terzo quarto iniziano con le due compagini che non riescono a trovare il canestro: è Radic il primo a realizzare, seguito da una giocata di Capitan Martinoni. Ma sembra essere stato solo un guizzo, infatti dopo 4’ il punteggio è fisso sul 34-41; è ancora la Viola con Voskuil a muovere per prima la retina del canestro, mentre per i rossoblu è il solito Martinoni, seguito da Tolbert, ad andare a segno (36-45). Radic realizza entrambi i liberi e Blizzard prima segna il libero frutto del fallo tecnico fischiato a Baldassarre e poi Tolbert realizza un gioco da tre punti che riporta la Novipiù sul +9 (40-49). Severini e Blizzard piazzano un parziale di 0-4 chiudendo il quarto sul 41-53.
Martinoni e Laganà si lanciano in apertura dell’ultimo quarto ma la cattiveria difensiva con cui giocano i rossoblu obbliga coach Paternoster al timeout dopo 3’ (44-58). Severini si erge sotto canestro e Tolbert muove ancora una volta la retina rossoblu: Baldassarre cerca di scuotere i suoi con una tripla, e Blizzard piazza il canestro del 47-62. La Viola continua a crederci con Radic e Fabi, ma Blizzard e di Bella vanno ancora a segno; la Novipiù abbassa il ritmo e Reggio Calabria prova a rifarsi sotto: ma ormai è troppo tardi e la Novipiù ottiene la vittoria 60-67!
Ormai la rimonta della Novipiù sta procedendo a grandi passi: la quota play-off è solo un gradino più su, a 22 punti. In più la Junior di coach Ramondino potrà ora sfruttare due gare casalinghe consecutive. La prima, domenica 19 alle ore 18, con Agrigento dell’ex coach Franco Ciani, squadra che in questo periodo non sta attraversando un buon momento di forma, con tre sconfitte nelle ultime quattro partite disputate. Quindi, nell’anticipo di venerdì 24 febbraio, con palla a due alle ore 20,30, i rossoblù monferrini ospiteranno il fanalino di coda Agropoli. Ottime possibilità quindi per mettere nel mirino Unicusano Roma e Lighthouse Trapani e puntare all’ottavo posto in classifica.

FacebookTwitterGoogle+Condividi