Foto di repertorio

Omicidio in Autostrada: risolto il giallo

CASALE – Ci sono volute meno di 24 ore alla Polizia Stradale per risolvere il giallo attorno alla tragedia avvenuta ieri sulla A26, nel tratto tra Casale Sud e Nord. I motivi per cui Claudia Tola, romena di 37 anni, residente ad Aosta, sia stata lasciata sul ciglio dell’autostrada e successivamente investita mortalmente da un automobilista alessandrino, sarebbero legati ad un forte litigio con il marito Nello Alfonso Caputo, 47 anni. Stavano rientrando da una serata a Poirino quando è scoppiata la discussione. In modo assolutamente incosciente, dopo aver accostato, la donna è scesa (o fatta scendere) sulla corsia d’emergenza, prima che la macchina ripartisse. La 37enne avrebbe camminato per qualche chilometro prima che un’auto, all’uscita dalla curva, la prendesse in pieno. L’urto è stato violentissimo e la donna è morta sicuramente sul colpo. È’ servito poco tempo alla PolStrada, in collaborazione con i colleghi di Aosta, per identificare il marito, ora indagato per concorso in omicidio colposo.

FacebookTwitterGoogle+Condividi