Panchine gialle

Panchine gialle contro il bullismo

CASALE – Saranno presentate ufficialmente sabato 13 maggio alle ore 11 nella Sala Consiliare del Comune di Casale Monferrato le Cinque panchine gialle contro il bullismo e il cyberbullismo volute dalla Consulta degli Studenti della città e realizzate nelle scorse settimane dai vincitori – rappresentativi di tutta la realtà scolastica casalese – decretati dalla commissione di valutazione composta dai rappresentanti della Consulta per la Cultura Marco Garione e Piergiorgio Panelli.
Sono gli stessi ragazzi, a gridare con il loro deciso “no”, la lotta di tutta la città ai sempre più diffusi fenomeni di prevaricazione dei giovani nei confronti di altri giovani.
A essere realizzati sono stati i bozzetti presentati da Luna Deandrea dell’Istituto Sobrero, da Filippo Zorgno dello Scientifico Balbo, da Letizia Scaramuzza della secondaria di primo grado Trevigi, da un gruppo di studentesse del corso grafico dell’Istituto Leardi e da un gruppo di alunni dell’Istituto Sacro Cuore.
«I bozzetti scelti rappresentano con impatto visivo in modo efficace la problematica» spiegano i valutatori.
Entro la fine del mese di maggio, compatibilmente con le condizioni meteorologiche, le panchine gialle saranno installate nei giardini pubblici cittadini a fianco di quelle rosse contro la violenza sulle donne (Stazione Ferroviaria, viale Bistolfi e piazzale Pia).
Conclude l’assessore all’Istruzione Ornella Caprioglio: «Il tema del bullismo, da sempre presente ma meno frequente che ai giorni nostri, sembra purtroppo diventare uno sport di gruppo in alcuni casi. Ragazzi che, già con proprie problematiche, fanno sfociare la loro aggressività nascosta e latente, diventano sia persecutori che vittime in un sistema intercambiabile che reca danno a tutta la collettività. Nei mesi scorsi l’Assessorato ha promosso  tre incontri molto delucidanti sull’argomento che hanno riscosso successo e partecipazione negli istituti superiori».

FacebookTwitterGoogle+Condividi