Parroci nel mirino

CASALE. “Attenzione alle truffe” è l’appello che parte dalla Diocesi rivolto ai parroci della zona. L’altro pomeriggio al Santuario di Crea è giunta una telefonata da parte di un presunto benefattore che voleva effettuare una elargizione da 9 mila euro. “Ha chiesto di venire subito portando i soldi in contanti in una valigetta, ma alla richiesta di consegnare un assegno circolare non trasferibile ha cincischiato e riattaccato” fanno sapere dal Santuario mariano di Crea. Stamattina stessa proposta al parroco di Frassineto Po che anche in questo caso non ha mangiato la foglia e ha allertato i carabinieri. Già in altre occasioni i truffatori con la scusa dell’elargizione avevano provato e in alcuni casi erano riusciti a truffare dei religiosi.

FacebookTwitterGoogle+Condividi