porta-milano

Porta Milano: risplende il portone

CASALE (am) – Il primo impatto è a dir poco sorprendente. Il vecchio portone della chiesa parrocchiale dedicata al Cuore Immacolato di Maria è stato completamente rimesso a nuovo. Anzi dire ‘rimesso a nuovo’ forse è riduttivo, considerando l’effetto finale che produce la nuova opera: dieci formelle in bronzo con sculture in altorilievo che riproducono le opere di misericordia spirituale e corporali.
Don Giuseppe ne è giustamente orgoglioso e considera l’intervento come il ricordo più significativo per l’anno giubilare della Misericordia proclamato da Papa Francesco e che si concluderà fra meno di un mese. Una spesa di 200 mila euro, coperta perlopiù dai contributi di benefattori, come quelli che sono stati destinati per la recente realizzazione, nell’area presbiteriale, del nuovo Battistero in marmo di Carrara realizzato dal maestro Albano Poli (costo: 85 mila euro).
A completare lo spazio dedicato al Battesimo, entro la prossima Pasqua, come riferisce sempre il parroco don Cesana, verrà realizzato un grande mosaico che verrà posto sulla parete di fondo rappresentante Gesù che conduce il nuovo Popolo di Israele  attraverso le acque battesimali.
A completare le opere della chiesa di Porta Milano (che l’anno prossimo festeggia i 50 anni della sua erezione) la nuova bussola realizzata con pannelli in vetro soffiato colorati che conferiscono agli spazi interni della chiesa una luminosità policroma di grande effetto.
“Ma non basta dire “che bello!” – scrive don Giuseppe nel suo bollettino parrocchiale – perché tutti questo lo sappiamo fare. Occorre prendere coscienza che è sacrosanto dovere contribuire!. Speriamo che questo si possa notare soprattutto nei cestini delle offerte alla domenica dove si buttano ancora le monetine di rame”.

FacebookTwitterGoogle+Condividi