gabiano_borg

Rilancio dei piccoli Comuni

CASALE – Ripartire dai piccoli Comuni, dove vivono 10 milioni di persone che affrontano ogni giorno una carenza di servizi e di funzioni essenziali. E’ la proposta del candidato alla segreteria del Partito Democratico Andrea Orlando. Nello specifico l’estensione ai piccoli Comuni delle aree interne delle agevolazioni fiscali per le microimprese previste per le Zone Franche Urbane; il raddoppio del Buono per Asili Nido previsto dalla legge di bilancio 2017 per i cittadini residenti nelle aree interne (2 mila al posto di mille euro); lo stanziamento di 300 milioni aggiuntivi per la manutenzione delle strade (30% da destinare alle aree interne); semplificazioni normative per i piccoli comuni in materia di bilancio e di turn over; incentivi per i processi di unione dei Comuni; incentivi per la nascita di negozi multiservizio, in partnership pubblico/private, in cui far coesistere l’esercizio commerciale di prossimità, l’ufficio turistico, l’internet point e alcune funzioni pubbliche e servizi indisponibili sul territorio, come i servizi postali; sviluppo di modelli di trasporto alternativo; risorse destinate al Wi-Fi di comunità per far giungere la banda larga anche nei centri montani e collinari. Una proposta che dà la giusta attenzione ai piccoli Comuni che nel nostro territorio costituiscono una enorme ricchezza, ma soffrono di situazioni di fragilità.
“Le proposte di Orlando forniscono risposte concrete ai problemi di queste comunità, dallo spopolamento al rilancio delle attività produttive, alla manutenzione della rete stradale”, dichiarano la deputata Cristina Bargero e il senatore Daniele Borioli.

FacebookTwitterGoogle+Condividi